Gli italiani all’Italia

Quattro nuovi senatori a vita

Perchè le tue capacità vengano riconosciute in Italia, devi prima lavorare all’estero.
E regalare queste tue capacità al paese che ti ospita lasciando all’Italia solo il merito di averti fatto nascere qui. Poi forse l’Italia se ne vanterà e ti darà qualche riconoscimento, perchè siamo caproni che seguono gli altri. Mentre loro ti dimostrano che potremmo essere i primi in molti campi.

Non ce l’ho con Napolitano che in tempo di crisi regala quattro stipendi che potrebbero evitare il fallimento di decine di imprese ma almeno ha evitato persone inutili (leggi politici), non ce l’ho nemmeno con i nominati che hanno lavorato davvero in questo mondo di ciacole, anche se ho parecchie divergenze di pensiero con Renzo Piano.
Ce l’ho con questo mondo brutto e cattivo, con tutto quello che li ha convinti ad andare all’estero, con tutti quelli che si vantano perchè un italiano è famoso all’estero ma non di chi fa grande l’Italia in quanto paese. Immagino siano le stesse persone che votano la faccia più simpatica.

Gli italiani all’Italiaultima modifica: 2013-08-30T15:08:00+00:00da cg.apetta
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in attualità e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento